Coco Chanel e le sue iconiche creazioni senza tempo..

Decennio dopo decennio, sempre uguali e sempre diversi i pezzi cult di Mademoiselle Coco che hanno fatto sognare e lo fanno tutt’ora, le donne di tutte le età.

1926, il petite robe noir
Nasce nel 1926 il petit noir, o tubino nero… o little black dress: decennio dopo decennio, il semplice abito nero adatto a qualsiasi occasione ha mantenuto un posto speciale nel guardaroba di ogni donna.

1928, le perle
Dalla metà degli anni Venti Coco Chanel lancia la moda di mixare gioielli veri e preziosissimi a bijoux vistosi ma di poco valore: catene dorate, cristalli, pietre che imitano quelle preziose e soprattutto i fili di perle, un must della Maison ancora oggi. Nella foto, una Coco che di se stessa fa la migliore rappresentazione dello spirito della sua moda.

 

1935, il tailleur
Coco Chanel reinventa il tailleur realizzandolo dapprima in morbido jersey, tessuto in grado di rendere il capo al tempo stesso rigoroso e comodissimo: giacca maschile e gonna dritta diventano un must per le donne più moderne. Ma il tailleur, questa volta in tweed, torna ad essere un capo cult per il grande ritorno di Coco Chanel sulle scene, nel 1954. La giacca corta, con bordi profilati in passamaneria, tasche a toppa e bottoni dorati segna la storia del costume.

1960 Il sandalo bicolore
debutta negli anni ’60, realizzato per Chanel dal calzolaio francese André Massaro. Negli anni successivi il sandalo a punta chiusa e aperto sul tallone si trasformerà in zeppe, ballerine, stivali… fil rouge, l’immancabile contrasto bianco/nero studiato per slanciare la figura.

 

1962, la 2.55
Jaqueline Kennedy con la celebre 2.55: un nome, una data. La leggendaria borsa 2.55 nasce nel febbraio del 1955. La tracolla più desiderata, dalla tipica lavorazione matelassé a rombi, ha attraversato più di 50 anni di storia del costume presentandosi in colori, materiali e varianti sempre nuove.

1963, il tailleur
Il tailleur di Chanel è legato anche a un momento drammatico della storia: Jacqueline Kennedy ne indossa uno rosa il tragico giorno dell’assassinio del Presidente John F. Kennedy.

1984, la camelia
La camelia, assieme alla doppia C incrociata, è forse uno dei simboli più riconoscibili della Maison. Coco ne indossava sempre una appuntata al tailleur, rigorosamente bianca. Da allora, non c’è stata collezione che non abbia rievocato, in qualche modo, il candido fiore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...